follow social:

Eventi e News

FUTSAL, IL “SILENZIO” DI FRONTE ALLA MERAVIGLIA

CASTELLAMONTE – FUTSAL SAVIGLIANO 3-11
MARCATORI: Gerbaudo, Piazza, Canavese, Gerbaudo, Servetti, Zeppola, Delija, Servetti, Servetti,
Conti, Gerbaudo; Monti (3).
CASTELLAMONTE: Barioli, Fancello, D'Angelo, Bertotti, Fancello, Berardelli, Baldassar, Monti, Ilardi,
Granata, Pollino. All. Montesano.
FUTSAL SAVIGLIANO: Cardillo, Servetti, Lepuri, Gerbaudo, Zeppola, Conti, Canavese, Piazza, Delija,
Ternavasio, Ferreri, Caccese. All. Gotta.
NOTE: ammoniti Conti e Granata.


Ci sono momenti in cui non servono le parole. Momenti in cui è talmente tutto chiaro che non serve
spiegare più nulla. Momenti in cui è sufficiente rimanere incantati di fronte alla meraviglia di un progetto
che si realizza in così poco tempo. Un progetto fatto di testa, di gambe, di passione, di lavoro, di schemi,
di sorrisi, di battibecchi. E poi di gol, tanti, e di punti, tantissimi. Anzi, tutti.
Non ci sono più parole per descrivere questa Futsal Savigliano: a Castellamonte, nell'ultimo impegno del
girone di andata, i ragazzi di Pierluigi Gotta hanno completato quello che avevano iniziato, in maniera
quasi sorprendente, lo scorso 23 settembre. Undici gare, 33 punti, un dominio assoluto anche di fronte a
squadre partite con tutti i favori del pronostico; ma soprattutto un gruppo coeso in cui i “senatori” hanno
abbracciato e preso sotto la propria ala protettiva i nuovi volti e il direttore d'orchestra, il tecnico più
desiderato della categoria e non solo, ha saputo creare la compattezza giusta in campo e nello spogliatoio.
E non è che gli undici gol segnati a Castellamonte non siano importanti come gli altri 71 realizzati nelle
precedenti 10 giornate, il fatto è che «quando una squadra ha questi numeri è inutile soffermarsi sui
dettagli, sui marcatori, sulla partita. L'unica cosa da fare è inchinarsi e applaudire questi ragazzi, ciascuno
di loro, protagonisti di un girone di andata che definire eccellente è quasi sminuente»
, le parole di Gotta.
Non ha parole, non ha nemmeno aggettivi, perchè incredibile, meravigliosa, sorprendente, pazzesca gli
sembrano comunque troppo poco: perchè solo lui sa cosa ha chiesto al gruppo in questi mesi, quanto
lavoro, quanta dedizione, quanta concentrazione sono state necessarie per arrivare a questo punto. Non è
il momento di parlare di nessuno dei singoli, in questo momento bisogna solo celebrare la squadra.
Alla quale adesso Gotta ha concesso 10 giorni di riposo, «non voglio più vederli, è giusto che loro
non pensino più al calcio a 5 per qualche giorno. Abbiamo proprio bisogno di separarci, ho chiesto tantissimo
in questi mesi»
.
Ci sono 48 giorni di tempo prima dell'inizio del girone di ritorno, «che è come se fosse un secondo mini
campionato»
. 48 giorni per consolidare le certezze, migliorare i dettagli, capire se e come intervenire sul
mercato. E poi continuare a meravigliarsi di fronte alla realizzazione di un progetto che è già troppo bella
per essere vera. E rimanere in silenzio, incantati. Quasi incapaci di trovare un aggettivo appropriato.

Rivisto

Condividi

Classifica Marcatori
Giocatore Gol segnati
Conti.

4

Ternavasio G. 3
Ternavasio E. 3
Servetti
3
Silvestri 2
Singh 2
Pagliero 1
Seminara 1
Cossotti 1
I più popolari
  • Recenti
  • I più visti
  • Tags
Archivio News