follow social:

Eventi e News

«NON SIAMO QUELLI VISTI NELL’ULTIMO DERBY»

«NON SIAMO QUELLI VISTI NELL’ULTIMO DERBY»

Tra quei pali si è meritato il ruolo di inamovibile. Di numero uno, stampato sulla maglia e riconosciuto dai suoi compagni. Perché tanti dei tantissimi schemi del tecnico partono dalle sue mani e sono sempre le sue mani a fare la differenza negli ultimi metri di campo.

Per la seconda stagione Luca Cardillo difende la porta della Futsal e lo fa con impegno, passione, grinta e consapevolezza, quella di «essere ormai uno dei “saviglianesi”, anche se mi sono trasferito in città per questioni extracalcistiche da poco tempo e vesto questa maglia da una stagione e mezza», spiega.

Non è fortunato, perché nella “sua” settimana non si può non tornare su quanto accaduto sabato scorso in casa del Time Warp.

«Dopo il derby abbiamo provato una forte rabbia per il risultato, certo, ma anche per l’incapacità di spiegarci il motivo di una simile debacle. Sinceramente non mi sarei mai aspettato un risultato così netto, che purtroppo per quanto visto in campo è assolutamente corretto: gli avversari hanno dimostrato di avere più forza, più fame e più voglia di vincere nonostante fossimo noi quelli che dovevano recuperare la sconfitta dell’andata e, soprattutto, punti in classifica».

Che cosa ha fatto la differenza in campo?

«Guardando i due roster, la partita avrebbe dovuto essere equilibrata, senza dimenticare che noi ci alleniamo anche tre volte a settimana e a ritmi molto elevati, quindi anche dal punto di vista tecnico siamo arrivati al derby preparati. Il problema, quindi, non può che essere nella nostra testa».

Il tempo per capire, però, è scaduto: domani a Savigliano arrivano i Bassotti, lontani solo un punto dal vostro quinto posto che significa play off.

«Da parte nostra c’è forte (e necessaria) voglia di riscatto, non reagire sin d’ora vorrebbe dire buttare via un campionato. Con questa squadra abbiamo già sbagliato all’andata, non possiamo ripeterci. Anche se loro arriveranno molto carichi dopo l’ultima vittoria e dopo la nostra sconfitta nel derby….».

Dove è necessario intervenire, quindi?

«Non credo ci sia davvero qualcosa da migliorare, abbiamo giocatori fortissimi, un mister che tutta la serie C1 piemontese può solo sognare, una società che non ci fa mancare nulla. Abbiamo tutti gli strumenti, adesso dobbiamo utilizzarli e farli fruttare, al meglio».

C’è una parata che ricordi particolarmente in questa prima parte di stagione?

«Una in particolare no, ma ricordo la buona prestazione negli ultimi minuti della semifinale di Coppa contro il Borgonuovo».

E, invece, il gol che avresti potuto evitare?

«Il terzo gol nella gara casalinga contro il Top Five, realizzato al 27’ del secondo tempo. Ho fatto una scelta avventata e ho rischiato di riaprire una partita che avevamo sotto controllo e che, per fortuna, si è chiusa con la nostra vittoria per 4-3».

L’obiettivo play off rimane alla portata?

«È alla portata ed è assolutamente confermato. Lo dobbiamo al mister, lo dobbiamo a questa società, lo dobbiamo a noi stessi. Non siamo quelli visti nell’ultimo derby».

Rivisto

Condividi

Classifica Marcatori
Giocatore Gol segnati
   
   
I più popolari
  • Recenti
  • I più visti
  • Tags
Archivio News