follow social:

Eventi e News

LA PAROLA AL PRESIDENTE: "SALVIAMOCI DIVENTANDO UNA SQUADRA VERA"

LA PAROLA AL PRESIDENTE: "SALVIAMOCI DIVENTANDO UNA SQUADRA VERA"

Un rinnovamento profondo, ringiovanendo la rosa e puntando tutto su giocatori del territorio: è quanto successo la scorsa estate, con la decisione di ricominciare dalla Serie C1 dopo la stagione in B, con una squadra di giovani della Provincia e un progetto tecnico ben definito con Emanuele Sichera e Marco Leo in panchina.

A più di 4 mesi dall'inizio della stagione è giunto il momento di un primo bilancio e a farlo non può che essere il presidente Alberto Pettavino: "Pensavo di incontrare qualche difficoltà in meno e non nego che mi sarebbe piaciuto vedere qualcosa in più da parte della squadra. Abbiamo puntato su giocatori giovani e di prospettiva, ma spesso con poca esperienza e per questo abbiamo lasciato qualche punto per strada. Questo non cambia nulla, perchè siamo convinti che questo tipo di progetto sia la scelta giusta.
Inutile negare che qualche difficoltà l'abbiamo incontrata, ma possiamo crescere nel girone di ritorno. Di certo la situazione del campo di gioco e allenamento non ci sta aiutando: siamo costretti, sia negli allenamenti che nelle partite, a spostarci continuamente dal Palazzetto al PalaFerrua e a volte dobbiamo addirittura andare a Caramagna. Campi diversi, con dimensioni diverse, fattore che sicuramente non aiuta i giocatori negli allenamenti e nel percorso di apprendimento e crescita che abbiamo pensato a inizio stagione. Spero davvero che il prossimo anno si possa avere una soluzione all'annoso problema delle palestre a Savigliano"
.

Il progetto, tra alcuni momenti di crescita e altri di difficoltà va avanti e quest'anno la società festeggerà i 10 anni di attività. Cosa ci si può aspettare sul lungo periodo per il futuro della Futsal?

"In questi 10 anni abbiamo fatto tanti passi avanti e possiamo anche dire che abbiamo vinto e fatto dei risultati. Siamo una società riconosciuta non solo a livello regionale, ma anche in Serie B grazie a quanto fatto negli scorsi anni. Ovviamente ci piacerebbe tornare in B, ma questa volta con una programmazione precisa basata sui giovani. L'obiettivo è di tornare a competere ad un livello più alto in C1 entro 3 o 4 anni con giocatori formati e magari con qualche innesto di esperienza".

Tornando all'attualità, la squadra è già al lavoro per migliorare la posizione in classifica: quali sono le aspettative per la seconda parte di stagione?

"L'obiettivo era e rimane la salvezza, ma l'obiettivo a brevissimo termine è quello di trasformare questo bel gruppo di giocatori in una squadra. La rosa è molto ampia e quindi non è facile, ma tutti devono essere disposti a sacrificarsi e rispettare i compagni. Con questa trasformazione potremo toglierci delle soddisfazioni".

A far ben sperare sono i risultati dell'Under 21, che ha chiuso il girone di andata al 2° posto in classifica: "Una bellissima prima parte di campionato. I ragazzi sono stati aiutati dalla possibilità di allenarsi con giocatori più grandi e da uno staff tecnico che punta molto su di loro.
Ora è importante non montarsi la testa, capire che il ritorno non sarà una passeggiata ma che si deve continuare a lavorare così: per centrare la salvezza in C1 servirà anche la forza dei più giovani.
In futuro mi piacerebbe rinforzare ancora di più la squadra e magari fare altre categorie giovanili: l'augurio è di crescere ancora, anche se nella nostra Provincia il calcio a 5 è ancora troppo poco conosciuto e apprezzato e in più il problema degli spazi nei palazzetti non aiuta di certo"
.

In conclusione, un pensiero sui due nuovi acquisti del mercato invernale: "Seminara lo conosciamo, avendolo affrontato molte volte da avversario. Era la migliore possibilità sul mercato: a lui abbiamo chiesto di darci una mano nei momenti di difficoltà nelle partite, quando subiamo gol e ci demoralizziamo troppo. La sua esperienza tornerà sicuramente utile.
Silvestri è più giovane, ma è già pronto e rappresenta un'alternativa in più a disposizione dello staff. Entrambi li ho visti abbastanza bene: lavorando duro in queste settimane di preparazione credo che arriveranno presto al livello dei compagni di squadra"
.

Rivisto

Condividi

Classifica Marcatori
Giocatore Gol segnati
   
I più popolari
  • Recenti
  • I più visti
  • Tags
Archivio News